Skip to content Skip to footer
GEA.24

ricerchiAMO.24

LABORATORIO TEATRALE DI
PRATICA E RICERCA PERFORMATIVA

GEA.24

ricerchiAMO.24

LABORATORIO TEATRALE DI
PRATICA E RICERCA PERFORMATIVA

call pubblica rivolta a tuttə* lə cittadinə di Treviso
per partecipare al processo creativo ricerchiAMO / PROMETEO

LABORATORIO TEATRALE DI PRATICA
E RICERCA PERFORMATIVA

Sei della provincia di Treviso e hai tra i 18 e i 30 anni?
Ti piace o ti piacerebbe creare una performance collettiva?
Hai voglia di affrontare uno studio su Prometeo,
uno dei miti greci cardine della cultura europea?
Ti va di metterti in gioco in un laboratorio di pratica e ricerca performativa
in un clima di festival assieme a professionistə del teatro?

Partecipa al processo creativo ricerchiAMO / PROMETEO che si terrà a Treviso nei giorni 31 maggio e 1 – 2 giugno ; 7 – 8 – 9 ; 15 – 16 ; 22 – 23 giugno 2024 : un laboratorio di pratica e ricerca performativa con restituzione al pubblico durante GEA.24 – (TRANS)UMANA, il Festival di teatro contemporaneo GIOIOSAETAMOROSA, che si terrà a Treviso dall’21 al 30 giugno 2024.

DESCRIZIONE DELL’INIZIATIVA

Il laboratorio teatrale di pratica e ricerca performativa intorno al mito di Prometeo abbraccia la tematica di GEA.24 – (TRANS)UMANA. Il concept di ricerchiAMO / PROMETEO nasce dall’osservazione dell’attualità, in cui sempre di più gli algoritmi e le intelligenze artificiali sembrano capaci di produzione artistica. Ci chiediamo: dov’è finita invece L’ESPERIENZA, il PROCESSO umano collettivo o individuale con cui qualcosa viene creato?

Possono la ricerca, lo studio, e l’esperienza di indagine preparatoria a una performance, diventare essi stessi una performance? 

In una società sempre più votata al facile consumo di prodotti culturali, o pseudo tali, creati anche artificialmente, questa esperienza vuole sperimentare una relazione inedita che metta lo spettatore di fronte a un prodotto non finito, che lo interpelli e lo coinvolga durante il processo stesso di creazione.

Il mito di Prometeo, tramandatoci da Eschilo, ci accompagnerà nel percorso di analisi e di creazione. L’abbiamo scelto perché Prometeo rappresenta il mito della creazione, della disobbedienza agli dei e della tensione evolutiva che ci spinge a considerarci una specie “eletta” e non semplicemente degli umili ospiti della Terra. Ma non solo, è il mito che più di tutti simboleggia il progresso e i rischi ad esso connessi.

Da Prometeo in poi, l’essere umano ha creato delle macchine, inizialmente per comodità, per semplificarsi e allietarsi la vita, fino ad alterare l’equilibrio con il proprio ecosistema Terra. Dove ci porterà tutto questo? Immagineremo, racconteremo e sogneremo futuri utopici e distopici mettendoli al confronto con il pubblico durante la restituzione finale.

Per partecipare al laboratorio non è richiesta nessuna esperienza teatrale professionale. Puoi partecipare al laboratorio se sei curiosə di prendere parte all’esperienza di come nasce uno spettacolo passo dopo passo, se hai una mente e un corpo creativi, se ti stanno strette le definizioni di ciò che è o non è spettacolo, se il tema affrontato da ricerchiAMO ti interessa e cerchi uno spazio per approfondirlo in chiave performativa, se hai voglia di confrontarti con professionistə del teatro in un clima unico come quello del festival. 

Al momento dell’iscrizione ti verranno inviati alcuni brevi testi di riferimento il cui studio sarà necessario per la partecipazione.

RESTITUZIONE

Al termine del processo creativo ci sarà una restituzione al pubblico nella sala prove del teatro Mario Del Monaco nella quale lə partecipanti al laboratorio condivideranno le pratiche artistiche e teatrali sperimentate nel laboratorio. Una prova aperta, una tappa di lavoro, l’apertura di un’ecosistema a degli estranei. La restituzione sarà  tra il 20 e il 30 giugno 2024, all’interno della programmazione del festival GEA.24 (TRANS)UMANA.

QUANDO

Il processo creativo ricerchiAMO / PROMETEO si svolgerà con il seguente calendario:

  • venerdì 31 maggio 2024 dalle 18.00 alle 21.00 (parte teorica)
  • sabato 1 giugno 2024 dalle 10.00 alle 18.00
  • domenica 2 giugno 2024 dalle 10.00 alle 18.00 
  • venerdì 7 giugno 2024 dalle 18.00 alle 21.00 (parte teorica)
  • sabato 8 giugno 2024 dalle 10.00 alle 18.00
  • domenica 9 giugno 2024 dalle 10.00 alle 18.00
  • sabato 15 giugno 2024 dalle 10.00 alle 18.00 
  • domenica 16 giugno 2024 dalle 10.00 alle 18.00
  • sabato 22 giugno 2024 dalle 10.00 alle 18.00
  • domenica 23 giugno 2024 dalle 10.00 alle 18.00

(gli orari potrebbero subire variazioni)

tra l’20 e il 30 giugno 2024 la performance pubblica

COSA FARE PER PARTECIPARE

Compila l’apposito MODULO di ricerchiAMO. Il modulo va compilato entro le ore 23.59 di domenica 26 maggio 2024 e ti ricontatteremo noi. (se incontri difficoltà nella compilazione del modulo chiama pure il numero +39 320 564 6149 o scrivi a info@gioiosaetamorosa.it).

COSTO

Il CTTComitato Teatro Treviso ha deciso, il linea con i valori fondanti di GEA., di offrire i processi creativi alla cittadinanza ad un costo simbolico: quando la tua candidatura sarà accettata, riceverai tutte le informazioni su come poter versare la quota di partecipazione che ammonta a:

20€ per lə partecipanti under 21

50€ per lə partecipanti over 21

CHI SIAMO

Il laboratorio ricerchiAMO sarà tenuto da Irene Curto con il sostegno di Angelo Callegarin e Ruggero Franceschini. Il progetto è a cura del CTTComitato Teatro Treviso.

INFORMAZIONI

Per qualsiasi informazione su drammatizziAMO, su GEA.24 –  (TRANS)UMANA o sul CTTComitato Teatro Treviso chiama pure il numero +39 320 564 6149 o scrivi a info@gioiosaetamorosa.it.

 

italiano inclusivo

*

Una piccola proposta per accogliere tuttə.

La piccola “e” rovesciata “ə” che incontrerete in questo sito si chiama “schwa”. Rappresenta il nostro tentativo di usare un linguaggio che non discrimini per genere, maschile e femminile, per favorire la costruzione di un clima di convivenza delle differenze. Una piccola proposta che permetta di parlare a tutte e tutti, cioè a tuttə, senza escludere nessunə.