Siede la terra

Domenica 11 luglio 2021 ore 20.30
Teatro Comunale Mario Del Monaco – costo 5€

Siede la terra

di e con Francesco d’Amore e Luciana Maniaci
età 14+
durata 60’
genere teatro di narrazione, teatro dell’assurdo, teatro pop

POSTI ESAURITI

recensione commentiAMO “Siede la terra”

La fertile intuizione dei Maniaci
è un’affilata provocazione sul nostro 
senso di comunità. […]

Un inno d’amore in forma di ingiuria.
Paolo Fallai – Corriere della Sera

“Siede la terra”, l’ultimo spettacolo della compagnia, è uno studio corrosivo sui meccanismi velenosi dei piccoli paesi, sul violento maschilismo e razzismo che li guida ma soprattutto su chi conduce la narrazione di un luogo e dunque su chi ne detiene il potere. 
A incarnare questa figura è Clarice, l’impietosa pettegola dell’immaginario paese di Sciazzusazzu di Sopra, talmente abile nel manipolare le notizie da riuscire a salvare sua figlia Teresa da tutte le – fondate – dicerie che girano sul suo conto.  Un giorno infatti su un muro appare una frase ingiuriosa intorno alla giovane: la madre riuscirà a spostare l’attenzione su un’omonima ragazza del paese, decretandone l’infelicità, pur di allontanare ogni sospetto da Teresa.

“Siede la terra” è un lavoro profondamente contemporaneo che, in maniera sottile, si interroga sulle logiche spietate della gogna pubblica ma anche sul corpo della donna, spesso oggetto di narrazioni subite, e sull’invenzione strumentale dello straniero, del diverso e dell’untore.

Mischiando teatro di narrazione, riflessione sociologiche, teatro dell’assurdo e immaginario pop, i Maniaci d’Amore firmano un’altra drammaturgia irriverente e coraggiosa, un pamphlet contro le dinamiche tossiche del villaggio: non una galleria degli orrori bensì un comico inno d’amore, un’elegia in forma di accusa.
Perché, malgrado l’insofferenza, l’indignazione e a volte la vergogna, noi apparteniamo a queste comunità. Non solo i nostri vulnerabili corpi, ma anche i nostri cuori poggiano qui, dove siede la terra.

I MANIACI D’AMORE sono Luciana Maniaci e Francesco d’Amore, autori a attori teatrali. Hanno formato la loro compagnia nel dicembre 2007. Hanno collaborato nel tempo con RadioRai3, Riccione Teatro, il Teatro della Tosse di Genova, la Scuola Holden di Torino e hanno vinto vari premi nazionali tra cui il Premio di Drammaturgia Il Centro del Discorso, il premio Scenari pagani, il premio Teatri del Sacro, il Premio Eurodram (European Network for
drama in translation) e il Premio Solinas Idee per il cinema. Parte dei loro testi è pubblicata da Editoria&Spettacolo nella raccolta “Trilogia del gioco”. Nel 2019 hanno vinto il Premio ANCT Associazione Nazionale Critici Teatrale, assegnato dall’Associazione Nazionale Critici Teatrali e il Teatro Stabile di Torino ha co-prodotto il loro spettacolo “Petronia”.

Siede la terra
regia Francesco d’Amore e Luciana Maniaci
drammaturgia Francesco d’Amore e Luciana Maniaci
con Francesco d’Amore e Luciana Maniaci
scene e costumi Francesca Marsella
luci Alex Nesti
si ringraziano Tommaso Bianco e Maurizio Sguotti
foto di scena Luca Del Pia
una produzione MANIACI D’AMORE  / Kronoteatro